Podologia a San Marino

Il Podologo esegue tutti i trattamenti delle affezioni epidermiche ed ungueali di tipo meccanico o di altra origine come: le ipercheratosi (ovvero le callosità), le onicopatie e le relative lesioni (onicocriptosi, onicopatie dismorfiche, micotiche e distrofiche).

Le terapie intraprese ed i vari trattamenti hanno l’obiettivo di salvaguardare il funzionamento del piede, prevenendo eventuali complicazioni tipiche di quei pazienti che soffrono di patologie metaboliche (come il diabete), cardiovascolari, ortopediche o reumatologie.

La Podologia si occupa infine del trattamento delle alterazioni della postura con l’ausilio di plantari realizzati su misura.

Nel centro di Podologia di Domus Medica mentre si trasmette l’importanza della prevenzione si si eseguono trattamenti di:

L’Onicomicosi è una delle patologie più frequenti ed è un’infiammazione dovuta ad un fungo che colpisce la lamina delle unghie.

L’unghia si ispessisce ma allo stesso tempo diventa fragile, presenta macchie opache e residui giallastri e, in alcuni casi, si stacca spontaneamente.

Umidità, eccessiva sudorazione e scarpe che non fanno respirare il piede sono fattori che aumentano il rischio di contrarre questi fughi che colpiscono in prevalenza persone anziane e persone che frequentano palestre e piscine.

In caso di Onicomicosi è necessario eseguire accertamenti prelevando campioni dell’unghia e in caso di esito positivo si procede con la scelta della terapia da seguire.

Generalmente si utilizza il laser che elimina il fungo in maniera progressiva, sfruttando le alte temperature.

Le Onicopatie sono un insieme di alterazioni che coinvolgono le unghie causandone in alcuni casi la caduta.

 

Aiuta a correggere e modifica la curvatura e la crescita delle unghie caratterizzate da involuzione che può causare danni al letto ungueale.

Il Podologo agisce sfruttando diverse metodologie a seconda dell’esito della prima visita che è necessaria la valutazione della gravità del problema:

  • ortonixa, una tecnica di rieducazione che sfrutta il filo ortodontico;
  • barrette, una metodica che utilizza barrette in resina di diversa resistenza e lunghezza e che viene spesso applicata su pazienti in età pediatrica;
  • bottoncini, una tecnica che sfrutta bottoncini ortodontici che vengono applicati sui lati dell’unghia e collegati tra loro tramite elastici.

Il piede diabetico è una conseguenza del diabete mellito.

L’attività di prevenzione è fondamentale per i pazienti diabetici in quanto particolarmente esposti a questa patologia poiché ulcere ed infezioni, se sottovalutate, possono compromettere anche in modo importante la salute del piede.

Trattamento e terapie del piede diabetico ulcerato non infetto

La guarigione di un piede diabetico che presenta ulcere non infette è favorita dalla presenza di un ambiente umido e dall’assenza di eventi traumatici.

Le ulcere possono essere curate attraverso una terapia a pressione negativa, mediante innesti e colture cellulari e sfruttando l’ossigenoterapia iperbarica.

Domus Medica dispone internamente di un Centro di Terapia Iperbarica Certificato e convenzionato con il SSNI e con l’ISS.

L’inizio di qualsiasi terapia sarà ogni volta valutato dalla nostra specialista, la Dottoressa Marisa Forte, sulla base delle esigenze e dello stato di salute di ogni singolo paziente.

Qualora queste terapie non sia sufficienti è necessario intervenire mediante Chirurgia Correttiva.

Trattamento e terapie del piede diabetico ulcerato infetto

Un piede diabetico con ulcere infette presenta segni di infiammazione e secrezione e sulla base di quanto l’infiammazione è estesa si distingue tra:

  • piede diabetico infetto acuto, caratterizzato da ascesso o gangrena. In questi casi la rapidità di intervento è fondamentale per salvare il piede e la vita del paziente;
  • piede diabetico infetto cronico, meno grave rispetto alla condizione precedente ma che non deve comunque essere sottovalutato perché potrebbe passare in poco tempo ad uno stadio acuto.

In entrambi i casi viene seguita una terapia antibiotica e una serie di medicazioni ad hoc al fine di pulire e proteggere la lesione.

 

Alla Domus Medica si trattano inoltre problemi posturali mediante la realizzazione di plantari personalizzati e ortesi in silicone.

Plantari Personalizzati

Il processo che porta alla realizzazione di plantari personalizzati inizia con un primo appuntamento nel corso del quale vengono individuati problemi, disturbi ed eventuali patologie da correggere.

La diagnosi viene fatta eseguendo test specifici e misurando, attraverso appositi strumenti, l’appoggio plantare del paziente così da individuare anomalie posturali.

Infine vengono decisi i materiali, la struttura e la tipologia di scarpa più adatta da utilizzare.

Ortesi in silicone

Le Ortesi in Silicone sono apparecchiature ortopediche o tutori che vengono utilizzati in ambito ortopedico e traumatologico per correggere numerose patologie come l’alluce valgo, il piede cavo, il quinto dito varo o le dita a griffe.

Sono uno strumento molto pratico dal momento che possono essere indossate con le calzature che ciascun paziente utilizza ogni giorno, senza provocare fastidi.

La realizzazione viene effettuata su misura successivamente alla visita specialistica preliminare ed applicate nella zona delle dita o dell’avampiede.

Due le tipologie di ortesi più diffuse:

  • correttive quando hanno l’obiettivo di ridurre malformazioni o deformazioni dovute a difetti posturali;
  • protettive quando devono proteggere ed isolare una zona sensibile che presenta lesioni o cheratomi.

 

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento