Centro per la cura del piede diabetico San Marino

Tra le principali conseguenze del diabete mellito c’è il piede diabetico che si manifesta sotto forma di ulcere legate alle presenza simultanea dei seguenti fattori di rischio: neuropatia, diabete e arteriopatia periferica.

Presso il centro per la cura del piede diabetico di Domus Medica il piede diabetico viene curato attraverso l’ossigeno terapia iperbarica all’interno delle camere presenti in struttura.

Sintomi del piede diabetico: ecco cosa provoca le ulcere

Come anticipato la presenza in contemporanea di neuropatia, diabete e arteriopatia periferica favorisce la formazione delle ulcere.

Neuropatia

Quando parliamo di neuropatia facciamo riferimento ad un piede privo di sensibilità e qualche volta deformato, tutte condizioni che favoriscono l’assunzione di posture scorrette che portano ad un carico biomeccanico anomalo.

Nelle aree sottoposte ad eccessiva sollecitazione la pelle si ispessisce, questo aumenta il carico del piede in quella zona e di frequente causa emorragie sottocutanee che se non trattate tempestivamente si trasformano in ulcere.

Piede di Charcot

Il piede di Charcot è una forma di neuropatia: nei pazienti affetti da questa patologia la forte infiammazione può portare alla frattura delle ossa e dunque alla deformazione del piede stesso.

È fondamentale intervenire in modo tempestivo dal momento che le deformazioni continue aumentano la formazione delle ulcere.

Arteriopatia periferica

La principale causa dell’arteriopatia periferica è l’aterosclerosi che colpisce almeno la metà dei pazienti affetti da piede diabetico.

Sottovalutare questo fattore di rischio è molto pericoloso: una ferita mal curata può portare infatti all’amputazione delle estremità inferiori.

I pazienti che soffrono di piede diabetico raramente sono affetti esclusivamente da uno dei due fattori appena descritti, solitamente si ha un quadro clinico che presenta un mix delle due condizioni.

Come si presenta il piede diabetico

Il piede diabetico presenta la seguenti caratteristiche:

  1. deformazione delle dita e dell’arco plantare;
  2. alterazioni delle articolazioni della caviglia (questo causa non poche difficoltà a livello di mobilità);
  3. lesioni che guariscono con tanta difficoltà e si infettano facilmente;
  4. calli;
  5. estremità fredde;
  6. lesioni con bordi callosi.

 
Nei pazienti affetti da piede diabetico sono inoltre molto frequenti formicolii e perdita di sensibilità ai piedi.

Nel trattamento del piede diabetico è fondamentale la prevenzione e uno stile di vita sano che vuol dire alimentazione corretta, sport e una quotidiana osservazione dei propri piedi.

Anche recarsi, quando necessario, da podologi professionisti per la cura dei calli è molto importante.

Trattamento piede diabetico: l’ossigenoterapia iperbarica

Il centro di cura del piede diabetico della Domus Medica a San Marino propone un percorso all’avanguardia che sfrutta la ossigenoterapia iperbarica.

Il trattamento del piede diabetico attraverso la camera iperbarica favorisce la guarigione delle ulcere più gravi: l’ossigeno che si discioglie nel plasma favorisce infatti la neovascolarizzazione, ovvero la formazione di nuovi capillari.

Aggiungere l’ossigenoterapia iperbarica alle consuete cure del piede diabetico aiuta a ridurre notevolmente il rischio di amputazione.

 

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento

    14 - 15 - 16 giugno

    sessione estiva di

    fibrotomia Graduale

    Le valutazioni si svolgeranno venerdì 14/6 e domenica 16/6 dalle 10 alle 12:30

    PER FISSARE UN APPUNTAMENTO:
    inviare una mail a info@fibrotomy.com oppure un messaggio al numero 3756302257

    × Contattaci !